Il Tour

tour_de_france_aosta.jpgBello da vedere in televisione, sapendo che milioni e milioni di persone seguono in televisione questa corsa ciclistica. Ricordo che i telespettatori del "Giro d'Italia", come numero, non sono neppure lontanamente comparabili.
La tappa attraverso i nostri Colli alpini permette, con la maestria dei francesi nella regia, di vedere delle bellissime immagini della nostra Valle, che sembrano rifarsi, per così dire, al Calepin su "Il nostro territorio".
L'idea poi che ci sia un fil rouge fra il "Tour" di oggi e il primo vincitore, il valdostano naturalizzato francese Maurice Garin, nella prima gara del 1903, è affascinante.

Commenti

Visto tutto...

dal colle del "Piccolo".
Ore nove partenza da Morgex, arrivo al "Piccolo", foto ricordo, pranzo al "Rifugio Lo Riondet", casino con la carovana, applausi e tifo da stadio e poi giù a prendere la via di casa dopo una mega giornata tra ciclisti di ogni sorta.
Questo è il "Tour"!

Personalmente...

ho guardato dalla televisione, alternando quella svizzera e quella francese.
Trovo molto belli quegli inserti che sono stati fatti sui monumenti della Valle. Un buon investimento promozionale.

Oltretutto...

la Vallée vista da un angolazione diversa è veramente molto ma molto bella. L'unica cosa che mi fa sorridere è che i commentatori, dopo due settimane di nomi di paesi francesi, sono riusciti ad impapocchiarsi sulla pronuncia di alcuni dei nostri.
Un favore, dal momento che praticamente la tappa non l'ho vista, qualcuno l'ha registrata su dvd e me la può passare?!
Grazie mille!

Una domanda...

ma è passato di qui gratis?

No...

c'è stato un contributo della Regione.

A gratis...

(come si dice in romanesco) ci siamo andati tutti noi che abbiamo anche preso ferie per non mancare a questo appuntamento, ma questa volta la Regione ha speso bene.

Mi aggancio al Calepin...

queste sono manifestazioni che danno lustro.
Perché non attuare un piano regionale di volontari, giovani, che facciano da sicurezza e assistenza in queste manifestazioni?
Sarebbe un vero investimento, pensate a Saint-Ours, i ragazzi si sentirebbero coinvolti in cose che non sono solo lo sballo.

Ci sono...

parecchie associazioni di volontariato cui aderire e che poi, a loro volta, collaborano con la Protezione Civile.
Esiste purtroppo un endemico calo d'interesse nei giovani che, specie ad Aosta, meno nei paesi, hanno una crisi identitaria rispetto alla loro appartenenza alla comunità.
Spero che il servizio civile regionale, con una legge che ho scritto di mio pugno, possa essere interessante.

A questo punto...

mega promozione!!!
Ci guadagneremmo tutti!!

Tour in Vallée...

Seguo il tour quasi esclusivamente per le splendide vedute dall'elicottero.
Sulla tappa di Aosta ho avuto una piccola delusione, l'ho vista su RaiDue che, dopo Etroubles ha mandato in onda un servizio della tappa del giorno prima, la diretta è ripresa con i corridori ad Aosta...
Spero di non aver perso molto!
Ho anche registrato la tappa, più di tre ore, sull'hard-disk del dvd recorder, Luigi, se ti interessa fammi sapere come contattarti.

Per Louis...

se me ne passi una copia te ne sarò grato, la mia mail puoi chiederla al gestore del sito oppure chiamarmi al 0165 275314 così ci si mette d'accordo.
Per Roberto: un bel sistema di volontari vengono ingaggiati alla "Fausto Coppi" che si svolge a Cuneo e vallate cuneesi, basta dare la disponibilità e dopo averti dato due dritte ti destinano ad un incrocio o ad un rifornimento od a quello che serve in quella gara. L'unica cosa che serve è serietà. Serietà che a volte manca in alcuni gruppi che ci sono solo finché c'è da apparire ma se c'è da lavorare latitano. Per fortuna sono pochi ma basta che salti un ingranaggio per ingrippare tutto il meccanismo.
Organizzazione al top: basta pensare alla "Maratona delle Dolomiti"... comunque al "Tour" ho visto un sacco di gente che dava una mano.
Bravi a tutti.

Un grazie enorme

a Louis, credo sia suo il dvd che mi ha lasciato in ufficio, per la registrazione della tappa passata da noi in Valle. Per ora un grazie e se passi da queste parti passa a trovarmi. Grazie ancora.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2020 Luciano Caveri