Caleidoscopio 5 aprile

Un'opera di Bobo PernettazTrentesima puntata, come sempre il martedì nel palinsesto radio di "RaiVd'A", per "Caleidoscopio", programma condotto da Christian Diémoz, che nell'introduzione "esplora" interessanti riferimenti storici.
Si comincia la parte interviste con l'autore del libro "Diritti umani: tutela, integrazione e comunicazione delle diversità culturali" di Giuseppe Mario Scalia, presidente della "Commissione di Coordinamento della Valle d'Aosta", dai trascorsi professionali nel settore delle minoranze (anche io lo avevo conosciuto in questa veste presso il Ministero degli Interni, quando le minoranze erano considerate un problema di "ordine pubblico").
Sarà il presidente del sodalizio noto come "Il Cenacolo Italo Mus", Marco Macrobio a descrivere la collezione del "Museo mineralogico e paleontologico" di Saint-Vincent, di nuovo visitabile da pochi mesi.
Michela Ceccarelli, nella sua rubrica, parlerà delle eclettiche creazioni, tutte in materiali naturali, del sulfureo Bobo Pernettaz, mentre "Un libro, un disco" scoprirà un nuovo titolo della collana "Corpo Sedici", curata da "Le Château": "Jean-Baptiste Cerlogne, un clerc paysan" di Silvana Presa.
Come sempre, una varietà di temi, che si accompagna ad una scelta musicale mai banale.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri