SOS frescura

Bisogna bere tanta acqua in questa estateQuesto caldo, che da noi è rimasto tale e quale in barba alle notizie - pura banalizzazione - di un calo della temperatura, è francamente esasperante. Capisco che, pensando al giugno freddino e al freddo che verrà, va fatto il pieno di calore: ma tra massime e umidità credo che "abbiamo dato" e ora sarei per un pochino di frescura.
Mi dicono due cose: il luglio 2010, se va avanti così, si batte come il luglio più caldo sulle Alpi da quando abbiamo i dati; questo caldo, scaldando impietosamente i larghi muri delle vecchie case, stronca la teoria della vivibilità delle abitazioni datate.
Per ora resisto alla tentazione dell'aria condizionata a casa, ma in ufficio me la godo senza sensi di colpa e senza pensare ai menagramo che profetizzano tremendi "colpi della strega".
Lo zero termico ci domina quasi dalla vetta del Monte Bianco e il pieno di neve invernale è destinato a liquefarsi: epoca di estremizzazioni, che ci tocca sopportare.

Commenti

Deumidifico...

togliendo l'umidità nell'aria percepisco una sensazione di fresco e sopravvivo, quando sono seduto alla scrivania...
ma che gola secca!!!

Proporrei...

un trasferimento collettivo più a nord...

Ecco...

ma a casa qualcuno già si è lamentato... avevo trovato un igloo con ghiacciomassaggio a due posti, ma non va bene...

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2020 Luciano Caveri