Cento anni

riccardo_cassin.jpgPer un alpinista, che rischia la vita in montagna, campare un secolo è un record. Se n'è andato a questa veneranda età Riccardo Cassin.
L'ho incontrato spesso per cerimonie ufficiali e dietro le quinte. Era di una generazione che ha vissuto i profondi cambiamenti dell'alpinismo in prima fila grazie ad incredibili doti innate di scalatore.
Lo ricordo come un grande vecchio ironico e sempreverde. Credo sia uno dei segreti della longevità.

Commenti

Mi unisco...

al ricordo.
In tantissimi abbiamo scritto di questo uomo alpinista.
Si sono ricordate le ascensioni, le modifiche tecniche, ancora oggi usate e evolute, ideate dagli alpinisti operai.
Con il sorriso, mi viene da pensare a cosa avranno detto all'epoca i suoi predecessori?
Probabilmente quello che sentiamo dire oggi (e quello che diremo noi) «ai miei tempi facevamo diversamente...» e, comunque, opera di coraggio il cambiare in meglio lo stato delle cose.

Un grande...

veramente un grande!

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2020 Luciano Caveri