Un modello originale

chamonix_01.jpgGuardi Chamonix (diecimila residenti e 44mila posti letto) e non puoi che riflettere su come ogni esempio esterno nel settore turistico vada preso con le pinze.
La recente riforma del turismo valdostano deve sfuggire alla trappola di importare modelli esterni difficilmente applicabili alla Valle. Anche se, naturalmente, ogni aspetto comparativo è utile alla ricerca di un modello che sia originale.
Inutile negare che la scelta assai verticistica di un Direttore generale dell'Office du Tourisme, così come previsto, riempie questa figura di evidenti responsabilità.

Commenti

Se il direttore...

coordina tutte le Aiat, con un "consiglio dei responsabili", magari le rinvigorisce e le stimola?

Le Aiat spariscono...

se leggi la riforma, che per altro appare in linea con le mie idee di quando ero al Turismo, vedrai la logica condivisibile di "accentramento".
Ma certo la figura del Direttore risulta decisiva.

Ok...

Impropriamente ho chiamato "Aiat" quelli che saranno uffici (decentrati?) del Turismo regionale.
Ma, in ogni caso, pensavo che, qualcuno, in queste sedi, avrà testa pensante per iniziative?
O tutto cadrà dall'alto?

Si teme...

la seconda soluzione: tutto cadrà dall'alto!

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2020 Luciano Caveri