Passione e mestiere

unterthiner.jpgBasta entrare nel suo sito www.stefanounterthiner.com per capire tutto: come una passione giovanile si trasformi in un mestiere difficile ma straordinario.
Quando ho letto che questo fotografo valdostano aveva vinto il primo premio "BBC Wildlife Photographer of the Year" ho pensato subito come fosse un passaggio importante della sua carriera e lui stesso racconta di come scattare la foto vincente a macachi riottosi non è stato facile...
Con la macchina fotografica, se si ha naturalmente una formazione scientifica adatta come nel suo caso, si possono raccontare storie avvincenti attraverso i Continenti e i suoi libri e i reportages su riviste di tutto il mondo lo dimostrano. I miei figli hanno amato ancora di più le nostre montagne grazie ad un suo libro "Fred - storia di una volpe di montagna".

Commenti

Tutto molto bello ma...

Tutto molto bello ma... adesso non mi ricordo chi sia l'assessore al turismo, so che quello di prima ha avuto la bella idea di demolire la pagina del sito della Regione che segnalava tutti gli eventi e le manifestazioni in Valle d'Aosta e sul nuovo sito non ho più trovato una ricerca sugli avvenimenti che prima per lo meno c'era ancora...
Adesso per trovare i riferimenti sulla mostra a Bard sui disegni di Francesco Corni (un tipo in gamba) sui castelli valdostani ho dovuto cercare su exibart, la cosa mi serviva per segnalarlo sul mio gruppo di Facebook chiamato YES, WE KEND. L'ultima spiaggia rimane forse ancora http://www.12vda.it, l'iniziativa anche questa volta di privati, la passione di privati.
So che costa tenere aggiornato un db con le manifestazioni, ma costa anche farle le manifestazioni, e se non si pubblicano in un posto che la gente sa che è sempre quello, che senso ha organizzarle?

Boh!

Credo che sulla prima pagina del sito regionale ruotino le principali manifestazioni. Per altro con il tema non ha affinità...

La passione per il proprio mestiere

Tento di rientrare nel tema... ogni domenica salgo a Valnontey per "spupazzare" il mio figlioccio Léon che ha da poco compiuto un anno! Il piccolino è figlio di Max e Paola che gestiscono con successo (e con qualche immancabile invidia locale) una azienda agricola. Max era impiegato regionale, Paola - della provincia di Milano - addirittura impegnata in una multinazionale con spostamenti continui...
ebbene, hanno deciso di "unire le forze" e di continuare, ammodernandola con l'attività in precedenza gestita dal nonno di Max. La passione per l'agricoltura, l'amore per la terra, la gioia di alzarsi alle 5 del mattino per andare nella stalla fa del loro lavoro una vera e propria passione!

Vero!!

Scelte passionevoli!! (sarà un neologismo?)

Ottocentesco

Un termine antico! Bella la storia raccontata dal nostro cognein. Andrebbero repertoriati tutti coloro che hanno nella passione il motore della loro vita.

Novelle

eccellenze valdostane!! Potrebbe essere una piccola idea.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2019 Luciano Caveri