Un delitto che inquieta

La scena del terribile omicidioLa gita al lago d'Annecy in Alta Savoia è un'abitudine per i valdostani. C'è da scommettere che anche oggi, con la festività del patrono San Grato, qualche aostano con famiglia o amici attraverserà il tunnel del Monte Bianco e passerà una giornata all'aria aperta a bordo lago, con una gita in battello e un pranzo nella città vecchia. Un classico, davvero.
Ecco perché seguo con curiosità e con il timore delle cose di cui ancora non si conosco i contorni quella storia orribile del delitto a colpi di pistola che ha sterminato una famiglia inglese di origine irachena e ucciso un poveraccio del luogo in bicicletta per caso nel luogo sbagliato, lasciando vive due bambine, una di otto anni sulla strada e l'altra di soli quattro anni nascosta dal corpo della madre e scoperta solo molte ore dopo il rinvenimento dei corpi. Quest'ultima circostanza terribile e dolorosa per la povera creatura ha messo in difficoltà la polizia francese.
Per chi non abbia seguito il caso qualche flash da un articolo riassuntivo di "Le Monde": «Comment le crime a-t-il été découvert? Les victimes ont été retrouvées par un touriste britannique mercredi 5 septembre peu avant 16 heures dans leur BMW break immatriculé en Grande-Bretagne à Chevaline (Haute-Savoie). L'homme a d'abord découvert la voiture à l'arrêt, moteur en marche, et l'a contournée. C'est alors qu'une fillette grièvement blessée s'est "écroulée" face à lui».
Prosegue l'articolo descrivendo la cena dell'assassinio come si è presentata all'ex militare giunto sul luogo: «Ensuite, l'homme a contourné la voiture, et a découvert le corps du cycliste, "manifestement mort" selon le procureur de la République d'Annecy. Puis il s'est rendu sur le côté droit de la voiture – côté conducteur sur ce véhicule britannique – a brisé la vitre, coupé le moteur de la voiture, et vu les corps de trois adultes : un homme à l'avant du véhicule, deux femmes sur la banquette arrière».
Ultima domanda e risposta: «Quand le crime a-t-il eu lieu? Lorsque la scène de crime a été découverte, le drame venait visiblement tout juste de se produire. La fillette s'est en effet écroulée à l'arrivée de l'ancien de la "Royal Air Force", et un témoin avait été dépassé un peu plus tôt sur la route par le cycliste retrouvé mort. Selon "Europe 1", le témoin a croisé le véhicule du tueur».
La stampa inglese si è scatenata sulle possibili ragioni di questo delitto-esecuzione, dall'azione terroristica ad un regolamento di conti, ma scorrendo ancora i giornali questa mattina non appare nessuna certezza e questo crea un'evidente inquietudine. Le cronache dall'Inghilterra descrivono una famiglia di travet che amava passare periodiche vacanze sulle Alpi.
Roba da libro giallo. Chissà dove porterà la ricostruzione dei fatti e non nascondo una certa preoccupazione per questa vicenda a due passi da casa nostra.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri