Vai con il carillon!

Uno dei magici carillonPer note ragioni, in questo periodo sono arrivati alcuni carillon (francesismo transitato in italiano, ma l'equivalente in francese è "boite à musique") e trovo che si tratta sempre di un bel regalo.
Il più elegante è un carillon d'argento a forma di giostrina su cui si alternano foto e giocattoli, il più originale è un oggetto che riproduce il "Cremlino" con il noto motivetto cosacco (regalato da chi il russo lo parla correntemente!).
Confesso che il carillon mi affascina e dal passato mi arrivano, in modo totalmente inconscio, musiche della mia infanzia più profonda. L'aspetto ipnotico e rassicurante viene oggi trasferito su alcune applicazioni per i palmari, tipo "new age", che in realtà scoprono l'acqua calda.
Per cui basta considerare un carillon un regalo per neonati, perché è adattissimo non solo per ammansire la creatura - ma una bella overdose di latte funziona alla bisogna - ma per lo stress di noi adulti.
Resto, invece, contrario all'uso ansiolitico del ciuccio per piccini e... grandi.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri