Camper double face

camper.jpgConfesso che mi piacerebbe attraversare in camper il deserto del Sahara oppure usarlo per affrontare le strade della foresta amazzonica o anche godermi la tappe per arrivare a Samarcanda.
L'uso, invece, del camper per mettermi in modo stanziale in un campeggio, in un parcheggio di una funivia o in mezzo ad altri camper in un'area di sosta mi intristisce, venendo meno quella parte avventurosa da carro dei coloni del Far West.
Un monolocale itinerante sarà pure economico - e lo capisco, anche se alcuni camper costano soldoni - ma non mi si tiri di mezzo il contatto con la natura o l'esprit de liberté
Per altro, rispetto la passione dei camperisti, pur subendo gli obblighi di incolonnamento dietro i loro mezzi sulle nostre strade delle vallate e pur avendo qualche dubbio sul fatto che la grande maggioranza dei camper - potente lobby di costruttori e di appassionati - la si guidi con la sola patente B ed il mezzo come visuale e sagoma non è per nulla banale.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri