L'Europa e la Valle d'Aosta

Il sottoscritto al Comitato delle RegioniSessione europea del Consiglio Valle. Inutile negare che per me, membro del "Comitato delle Regioni" ed europeista convinto, ma conscio dei limiti attuali, l'occasione è ghiotta. Per cui, derogando alla consueta sintesi, ho parlato più a lungo del solito nell'aula di Place Deffeyes.
Sono andato "a braccio", con numerose digressioni, per cui chiedo venia se talvolta apro e chiudo parentesi, perdendo in razionalità in favore dell'ascoltabilità.
Come credo si capisca sono argomenti che mi appassionano e mi consentono di approfondire temi che considero molto utili per la Valle.

Commenti

Europa- VdA...

Ho ascoltato con interesse l'intervento di Luciano in Consiglio Valle.
Europa, soggetto, agglomerato visto con freddezza e disinteresse ma, istituzione fondamentale, vitale per l'avvenire delle nazioni, sempre più alle prese con problematiche finanziarie e non. Occorre che ci sia una voce sola, auspico il rafforzamento delle strutture comunitarie, su tutte, l'elezione diretta del presidente dell'Unione Europea. mentre aspetto una parola su una problematica ancora irrisolta da noi, la rappresentanza politica al Parlamento, ovvero un seggio per la Valle d'Aosta.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2018 Luciano Caveri