Di fronte all'immensità

Un fotogramma del videoIl designer Arnaldo Tranti manda in giro via mail un link interessante, che vorrei rimbalzare ai frequentatori del sito. E' intitolato "The Known Universe" e rinvenibile qui su "YouTube".
A fine anno, tradizionale momento di riflessione per ciascuno di noi, questa visione di una dimensione vastissima in cui appariamo infinitamente piccoli e enormemente insignificanti aiuta a relativizzare problemi e prospettive.
Filosofi, poeti, scienziati, religiosi si sono posti per millenni questo problema dell'uomo di fronte all'immensità, che personalmente preferisco al termine infinito: il filmato offre un'immagine plastica che conferma la problematicità di tanti interrogativi.

Commenti

Bellissima...

grazie di aver dato "spazio" alle mie origini :-)
e auguri a tutti!!!

E' una cosa...

su cui tutte le persone con manie di grandezza dovrebbero riflettere per ridimensionarsi un po'. :-)
Mi è capitato di vere il film "Il senso della vita" dei Monty Python l'altra sera e c'era una canzoncina che riassumeva un po' questo video: te la propongo qui nel caso non la conoscessi e qui con il testo: emblematica la strofa di chiusura: "quando ti senti piccolo e insicuro, ricorda come è stata straordinaria e improbabile la tua nascita, e prega che ci sia una forma di vita intelligente da qualche parte nello spazio, perché qui sulla terra non ce n'è nessuna" :-)

Simpatica segnalazione!

Leggevo un'intervista a Margherita Hack che osservava come sia ovvio che ci siano altre forme di vita nell'Universo.
Speriamo nella loro intelligenza! Speriamo poi che, nel caso di incontro ravvicinato del terzo tipo, non mi polemizzi con loro!!!

Dipende...

da che Alieno incontri... ;-)

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2020 Luciano Caveri