La riduzione dell'Iva, anzi della TVA...

euro_monete.jpg"La TVA est passée à minuit dans la nuit de mardi à mercredi de 19,6 à 5,5% dans le secteur de la restauration (sauf pour les alcools) et devrait se traduire par des baisses de prix".
La notizia è di oggi ed è importantissima per il settore turistico e anche, in concreto, per rilanciare i consumi. La riduzione, da tempo promessa in Italia, si è finalmente concretizzata in Francia e ciò dimostra come le autorità comunitarie possano risultare disponibili, se i Governi nazionali si muovono davvero e non della serie - ormai tipica dell'Italia - "promesse, promesse".

Commenti

Ma siamo...

un Paese che si fonda su promesse mai mantenute.
Mi viene in mente una cartolina dell'epoca del Duce, dove si vedeva l'aviazione schierata su una pista dell'aeroporto... e poi erano delle sagome di balsa.
Noi siamo così, tante promesse fatte e pochissime mantenute, ma a quanto pare ci va bene così altrimenti avremmo cambiato la leadership ma... ci sarà mai fine al peggio?!?

Chissà...

la demagogia, circondata da un efficientismo fasullo e da una mancata corrispondenza fra azioni e modernità, pare essere oggi premiante.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2020 Luciano Caveri